Nato a Pozzuolo del Friuli il 31 marzo 1959.
Apprende l’arte della pittura all’età di sette anni, figlio e nipote d’artisti autodidatti.

Frequenta la scuola d’Arte “Sello” d’Udine, proseguendo con esperienze pratiche di pittura grafica, scultura, decorazione conservativa, apprendendo l’uso delle tecniche antiche in restauri.

cliccando su ogni foto aprirete la galleria personale dell’artista…     apri ora la galleria >>

L’Artista si esprime in varie tecniche e tematiche preferendo la natura e gli animali senza trascurare il messaggio che vuole inviare al pubblico fruitore.

Si può intuire la capacità espressiva nelle grafiche tipo acquaforte, puntasecca, acquatinta o serigrafie, la morbidezza pittorica dell’acquarello dove riproduce luoghi da lui visitati.
Utilizza l’inchiostro su una speciale carta in fibra di cotone ed esegue sia figurativi che informali.
Le nature morte che rappresentano luoghi a lui cari sono eseguite sia in acrilico che ad olio.
L’ironia non è assente nelle sue espressioni ed esegue le opere con varie tecniche, acrilico, olio, acciaio, unendo spesso delle poesie alle opere che descrive con i colori e con le materie.
Appassionato di astronomia rappresenta l’universo con una tecnica tutta personale.
L’artista si interessa anche di restauro di opere antiche : tele, orologi, sculture lignee ecc.
Per le sue opere usa materie naturali quali lapislazzuli, corindone, crisocolla, oro ecc. ecc.
Costruisce lampade in vetro tiffany rivisitando ciò che già era stato dei francesi. Le sue lampade sono uniche, infatti l’artista non ama ripetere le sue espressioni.
Fra le tante un fiore luminoso, una lampada verticale di vetro su base di marmo nero.
Nel 2000 in occasione della visita del Papa Pietro Paolo I per il Giubileo ha eseguito la prima croce luminosa di vetro, legno, lapislazzuli ed oro.
Nel 2004 per la canonizzazione di San Scrosoppi, primo Santo Udinese, ha eseguito una lampada a forma di croce luminosa inserita in un corpo ligneo ricoperto di lapislazzuli, vetro piombo e una cornice d’oro.

L’opera è stata consacrata dal’ Vescovo Brollo è esposta nella chiesa delle Suore della Provvidenza a Udine.
Nello stesso anno esegue una croce inserita in un oblo’ alla sinistra dell’altare maggiore del Santuario di San Antonio a Gemona del Friuli (UD)
Ha realizzato la vetrata d’ingresso del negozio di “Zagolin” in Via Mercato Vecchio di Udine su disegno commissionato dallo stesso titolare Sig. Giorgio Pupini.
Una sua tecnica personale unica a livello mondiale, è una rivisitazione dell’arazzo che esegue utilizzando come materia prima tessuto di seta che nel tempo non altera il colore, incollandolo con tecniche antiche su tessuto di cotone, queste opere sono state pluri premiate a concorsi Internazionali, Sanremo 1997 e Parigi 2000 hanno dimensioni di mt. 2,5 x 1,60 e mt. 2,3 x 1,6 inalterabili nel tempo perchè protette da un processo in 28 strati di materiale acrilico.
Con lo stesso materiale esegue complementi d’arredo, lampade ecc.
Non mancano alla sua produzione sculture in legno e tavoli in seminato veneziano.
Particolarissima la texture composta da scatole di profumi, l’opera ha dimensioni notevoli circa mt.9 x 2.
Progetta ed esegue trompé l’oeil, murales prospettici che creano un effetto illusionistico come paesaggi o portali già presenti in luoghi pubblici della sua città.
Inoltre esegue restauri di opere pittoriche antiche ripulendoli e se necessita restaurandoli utilizzando materiali idonei avendo oltre all’esperienza, conoscenza della chimica, della materia e della tecnica.
Fra le tante, un’opera su tavola di Rudolf Ernst compresa la cornice in foglia oro venduta dal committente a Dubai e un’icona della Curia di Udine risalente i primi 900.
Suoi lavori, opere pittoriche e non, figurano in collezioni pubbliche, ecclesiastiche e private.

Il mondo     Collage di seta       Premio Cesare Orvieto 2007      cm 158×262

cliccando su ogni foto aprirete la galleria personale dell’artista…     apri ora la galleria >>

, , , , , , , , , , , , , ,
Latest Posts from e-artworkshop.com

Lascia un commento